IIS - M.T. VARRONE
LICEO ARTISTICO - A. CALCAGNADORO

Via Palmiro Togliatti, snc - 02100 Rieti / tel 0746 483593 / fax 0746 200009 / mail - RIIS003001@istruzione.it

Sei in: home page > in evidenza> Progetto FARE FUTURISMO - SPERIMENTARE L'IDEA








Progetto “FARE FUTURISMO. SPERIMENTARE L’IDEA”

futurismo

Nell’anno in cui si celebra il centenario della pubblicazione del Manifesto del Futurismo (1909-2009), la Rete delle Biblioteche Scolastiche di Rieti e Provincia comprendente IsArte – Liceo artistico “A. Calcagnadoro” – istituto capofila – Direzione Didattica Rieti II “L. Minervini” e Rieti III di Villa Reatina; I.C.S. di Casperia; I.P.S.S.C.T.S. “N. Strampelli”; I.T.I.S. “C. Rosatelli” e I.P.S.S.A.R. “R. Antonelli Costaggini”; Biblioteca Comunale “Paroniana”; Biblioteca dell’Archivio di Stato di Rieti, ha elaborato il progetto Fare Futurismo. Sperimentare l’idea che si rivolge ad alunni dalla scuola dell’infanzia alla secondaria superiore. L’attività, finanziata dalla Regione Lazio e patrocinata da Provincia di Rieti, Comune di Rieti, Associazione Nazionale Insegnanti Storia dell’Arte (ANISA) e Rotary Club Rieti, si articola lungo tutto l’anno scolastico sviluppandosi in due fasi principali: la prima da settembre a dicembre 2009 e la seconda da gennaio a maggio 2010. Nella prima fase, gli alunni delle scuole superiori sono impegnati nella lettura e riflessione del libro di G. B. Guerri Filippo Tommaso Marinetti. Invenzioni, avventure e passioni di un rivoluzionario (2009). La discussione sul libro è avvenuta a novembre alla presenza dell’autore in un incontro alla “Paroniana” aperto al pubblico, con il supporto della Cartolibreria “La Moderna”. Gli studenti, oltre a confrontarsi con lo scrittore, hanno animato l’evento con una performance teatrale di ispirazione futurista e la drammatizzazione di brani scelti dal manifesto del 1909. Lo studio scolastico, propedeutico alla seconda fase del progetto, è affiancato dagli approfondimenti su tematiche di storia locale effettuati sui documenti dell’Archivio di Stato. Le tematiche individuate sono: a) le guerre d’Etiopia e di Russia, partecipazione e ripercussioni a Rieti e nel territorio; b) documentazione sui mezzi di trasporto e sulle associazioni motoristiche reatine dal 1920 al 1926 anche attraverso le carte del pioniere del motorismo reatino Carlo Matricardi (Fondo Archivio Privato Famiglia Matricardi, 1800-1970). Ciò ha favorito l’aggancio tra la macro-storia e la micro-storia stimolando l’interiorizzazione e la rielaborazione in chiave personale di quanto appreso. Nella seconda fase gli alunni delle scuole superiori, guidati dai docenti e dagli operatori museali dell’Associazione Culturale REARTE, diverranno tutors e trainers nei confronti dei loro compagni delle scuole di grado inferiore coinvolgendoli in attività laboratoriali FuturLab, volte a sperimentare e interiorizzare le novità del futurismo nei diversi ambiti (arte, letteratura, scienza, cucina…) e favorendo l’integrazione tra gli alunni anche stranieri e/o diversamente abili. I workshops si terranno presso la Biblioteca “Paroniana”, presso l’Archivio di Stato o presso le sedi scolastiche, a partire da febbraio 2010. Il progetto vedrà la sua conclusione in coincidenza con la Settimana Nazionale della Cultura (aprile-maggio 2010) con una mostra allestita presso la “Paroniana”, che raccoglierà le esperienze e i prodotti più significativi frutto dell’intero lavoro. A conclusione dell’iniziativa sarà realizzato un book e un DVD che documenteranno le fasi principali dell’iter progettuale. Per rafforzare il valore didattico dell’esperienza gli studenti dell’indirizzo di Grafica Pubblicitaria e Fotografia dell’IsArte “Calcagnadoro” cureranno la comunicazione del progetto.

 

 

 

 
^ Torna a inizio pagina