# Nuovo brand identity del Liceo Artistico

Per celebrare i 50 anni della nascita del Liceo Artistico di Rieti, nato nel 1968 e dedicato all’artista reatino Antonino Calcagnadoro, maestro del Novecento e pittore decoratore di importanti palazzi pubblici (Ministero della Pubblica Istruzione) e privati in Centro Italia, si è cercato di stabilire un ponte tra passato, presente e futuro.

Il logo rappresentativo della scuola (la mano colorata del saper fare) racconta qualcosa della mission del liceo artistico proiettato nella realtà moderna ma legato alla tradizione del saper fare progettando; gli elementi sono caratterizzanti, sono i colori primari e il numero 50 in riferimento al Cinquantenario. Il logo è piatto, fortemente stilizzato e reso minimal. Dal logo della “manina” è scaturito anche in gadget del ciondolo in plexiglass colorato che verrà regalato a tutti i nuovi iscritti al Liceo Artistico, segno distintivo di una community creativa, social e apprendista di conoscenze sempre più attuali e internazionali.

L’immagine è ispirata alla pittura di Banksy, artista inglese anonimo e comunque famoso nel mondo che lotta contro il sistema commerciale delle arti e contro ogni tipo di autoritarismo. Il noto graffitista urbano, molto amato dai giovani, per la prima volta è omaggiato al Mudec di Milano (la mostra è aperta sino all’aprile 2019) e nel manifesto è citato nella bambina di profilo che lancia un palloncino a forma di cuore rosso. Un’immagine di speranza, quindi, di pace tra i popoli e di futuro per i giovani.  Questa sagoma, dipinta a Londra da Banksy e resa virale in tutto il mondo, ricorda indirettamente la silhouette disegnata di spalle da Antonino Calcagnadoro, nei primi anni del ‘900, mentre col gessetto scriveva su un muro “felicità sol dal cor deriva”. Nel manifesto del Liceo artistico il muro è fortemente identitario, è la cinta muraria di Rieti dove si proietta il sogno della bambina per superare i limiti, le barriere, i muri appunto, e volare.

Il claim che si lancia nel 2019 è un invito immediato ai giovani studenti di volare con la testa ma ben piantati con i piedi per terra. Proiettati nell’Europa e nel mondo, dovranno imparare a crescere in una scuola aperta e creativa che migliori e costruisca più solidamente la loro voglia di imparare e di fare mondi negli anni a venire. Anche durante gli studi universitari, o di alta specializzazione e nel mondo del lavoro, la società sempre più competitiva, globalizzata e digitale richiede una mente creativa e dinamica per risolvere i problemi, dare delle risposte, accendere visioni e cercare nuove strade.

 

Via Palmiro Togliatti, snc

02100 Rieti   0746.483593

IIS "M.T.Varrone" Rieti

P.zza Mazzini, 1

0746.488004 - 0746.480132

riis003001@istruzione.it