IIS - M.T. VARRONE
LICEO ARTISTICO - A. CALCAGNADORO

Via Palmiro Togliatti, snc - 02100 Rieti / tel 0746 483593 / fax 0746 200009 / mail - RIIS003001@istruzione.it

Sei in: home page > Attività e Progetti>Premio Archimede








Premio Archimede 2013

Il nostro Istituto ha partecipato con entusiasmo al Concorso “Premio Archimede 2013” con tre opere di cui segue una breve presentazione.

I prodotti presentati sono frutto del lavoro di un alunno (Matteo Panfilo, classe 2A, nel caso della scultura “Scienza all’avanguardia”), di alunni delle classi 4A (Carmine De Gennaro, Raffaele Lelli, Antonello Vincenti) e 5A (Martina D’Agostini e Gabriele D’Ascenzi) nel caso della serie di 5 loghi “PREMIO ARCHIMEDE”, e di due alunni (Manuel Grassi e Nicola Martelli, classe 5A) per il fumetto “EUREKA”,) seguiti e coordinati dalle rispettive insegnanti di laboratorio (Bartolomei Sabrina, docente di Progettazione grafica e Valletta Beatrice, docente di Discipline Plastiche) col supporto storico/scientifico delle docenti di Matematica e Fisica (Ortenzi Anna e Gianfelice M.Elisa).

Inizialmente è stato fatto in classe dalle insegnanti di matematica un lavoro di presentazione della figura di Archimede e delle sue opere, sviluppando negli alunni curiosità ed interesse per la vita, le opere e i marchingegni del grande matematico e ingegnere siracusano, fino a stimolare, con l’ausilio delle docenti di laboratorio la creatività e la ricchezza di idee e la manualità degli allievi.

Gli obiettivi prefissi e raggiunti dagli alunni sono da intendersi sia trasversali:

  • Vagliare informazioni storiche;

  • Inquadrare storicamente momenti significativi della storia del pensiero matematico e scientifico;

  • Cogliere analogie tra passato e presente;

che disciplinari:

  • Organizzare e coordinare con logica funzionale e gusto estetico l’immagine comunicativa;

  • Utilizzare correttamente gli strumenti informatici attraverso l’utilizzo di software specifici;

  • Selezionare informazioni e idee;

  • Coniugare idee teoriche e realizzazioni pratiche;

  • Scegliere materiali adatti;

  • Utilizzare correttamente gli strumenti tecnici.

L’attività laboratoriale si è svolta prevalentemente nelle ore curriculari, soprattutto per problemi di trasporto legato all’alto numero di studenti pendolari, con grandissima partecipazione e impegno totale dei partecipanti ai laboratori, che hanno lavorato ciascuno non meno di 40 ore. L’alunno Panfilo ha dedicato altrettante ore pomeridiane, lavorando all’opera plastica a casa propria.

La scultura “Scienza all’avanguardia” nasce da un’idea che associa la scienza di Archimede all’avanguardia Futurista di Marinetti, fondatore della corrente avanguardista del Futurismo del Novecento. La geometria di Archimede si unisce quindi alla composizione futurista. La scultura si articola su una serie di tetraedri che seguono la linea compositiva delle intuizioni futuriste ossia del movimento, della velocità come molte volte Marinetti espresse nel Manifesto. Questa struttura articolata si completa con i simboli della figura Marinetti,ossia la bombetta ed il baffi che diventano le spirali geometriche di Archimede ed papillon che avvolge il collo del artista formato da un icosaedro e due tetraedri. La composizione è realizzata in balza; sostenuta su un filo di rame e poggia su una base in legno. I baffi sono realizzati in stoppa, il papillon in legno di balza e la bombetta in carta pesta.

Un'altra opera realizzata è il fumetto “EUREKA”. Con la tecnica del fumetto si vuole spiegare a tutti, compresi i bambini che sono attratti più dalle immagini che dalle parole, il celebre 'principio di Archimede' scoperto, sembra, dallo scienziato in circostanze singolari per valutare la quantità effettiva dell’oro della corona di Gerone. Si è prima studiata la storia tra le fonti disponibili, sono stati eseguiti diversi bozzetti di azioni e ambientazioni; per la realizzazione delle tavole si è fatto ricorso all’uso di software specifici quali Adobe Illustrator e Photoshop. Infine è stato realizzato l’esecutivo al computer.

Il terzo prodotto è la serie di opere grafiche/logo “PREMIO ARCHIMEDE”. Il logo è la sintesi, è la massima informazione con il minimo dei segni quindi c’è sempre una prima fase di ricerca perché si deve avere chiaro, prima di partire, tutto l’insieme. Traendo ispirazione da alcuni strumenti utilizzati da Archimede nella progettazione di diversi congegni e invenzioni, gli alunni hanno progettato un prodotto che rappresentasse la natura matematica e fisica dello scienziato; nelle varie composizioni sono infatti riconoscibili spirali e compasso, tipico strumento di progettazione, che suggerisce il tipo di attività praticato dell’inventore siracusano.

Spesso le forme richiamano la struttura della lettera A, iniziale di Archimede.
Sono stati poi realizzati i primi schizzi, si è scelta l’idea più efficace e sono stati prodotti i bozzetti colorati con diverse tecniche. Scelto il bozzetto si è passati allo sviluppo e alle prove di colore. L’ultima fase dell’iter progettuale è stato l’esecutivo al computer realizzato con software come Illustrator e Photoshop.

VISUALIZZA I LAVORI

 
 
^ Torna a inizio pagina